Fotografia Zero Pixel – V edizione
FOTOGRAFIA ZERO PIXEL 2018 offre un ricco panorama di interpretazioni su TERRA, tema di grande attualità per il genere umano dalla preservazione della vita sul pianeta, dell’ecologia, delle grandi migrazioni che cambiano l’aspetto geopolitico dello stesso. Sono immagini inedite, irriproducibili, realizzate per questa straordinaria mostra di FotografiaZeroPixel. Le tecniche fotografiche contemplate ed ammesse includono la fotografia chimica, quella istantanea, nonché tutte le le tecniche antiche, sperimentali e creative facenti capo alla fotografia chimica. Non mancheranno conferenze e presentazioni di libri, workshop, laboratori e molto altro ancora. Vi aspettiamo tra novembre e dicembre 2018 per fare un viaggio incredibile nella fotografia analogica.



L’etimologia della parola TERRA si riconduce alla radice indoeuropea tars- (secco) che ritroviamo nel sanscrito trsyami, nel greco τερσαίνω (fare seccare), nel verbo latino torrĕo (disseccare) e, sempre in latino, nell’aggettivo sostantivato, terra (o tersa) con sottintesa la parola materia. Per cui, TERRA significa originariamente e letteralmente “materia asciutta” da contrapporsi alle acque che nella cosmogonia antica costituivano buona parte dell’universo.

Nell’enciclopedia Treccani lo sviluppo del significato della parola TERRA è molto ampio e coglie numerose sfumature utili ad ispirazioni interpretative.
Tuttavia, per non limitare la creatività e la fantasia dei fotografi invitati a svilupparlo, viene data la massima libertà di espressione a ciò che TERRA può significare in senso lato, intesa come:

– pianeta o parte dell’Universo, come suolo vergine, ventre che germina e nutre;
– suolo utilizzato, trattato, maltrattato, inquinato, cementificato, deforestato;
– luogo di sperimentazioni;
– luogo natio, di appartenenza, sognato, desiderato, conteso e agognato, nemico;
– luogo di nessuno, di nascita, di sepoltura.

CONTATTACI

Grazie del messaggio, ti risponderemo al più presto!

Start typing and press Enter to search