Fotografia Zero Pixel – VI edizione
FOTOGRAFIA ZERO PIXEL 2019

La sesta edizione 2019 del festival “Eureka!”, dedicata al tema del genio, della scoperta, della sperimentazione coraggiosa e innovativa, la cui sintesi perfetta si incarna nella figura poliedrica del grande maestro italiano Leonardo Da Vinci.



ENGLISH TEXT BELOW
Il tema:
“EUREKA   «Eὕρηκα!»
Omaggio alla genialità e a Leonardo

 

La sesta edizione di Fotografia Zero Pixel con il tema EUREKA esplorerà tecnologia, novità, scienza e fantascienza al servizio dell’arte fotografica, ovviamente, senza il digitale. Èureka! (εὕρηκα, perfetto del verbo greco εὑρίσκω «trovare», letteralmente ho trovato) è l’interiezione perfetta per sventolare la bandiera della conquista avvenuta, per gridare al mondo, e a noi stessi, quel finalmente, quel voilà, quell‘evviva incontenibile con cui dichiarare la felice conclusione di un lungo lavoro di ricerca. L’espressione, comunemente attribuita ad Archimede in occasione della scoperta della legge fisica che regola la spinta idrostatica, definisce quel lampo d’intuizione tipico di coloro a cui è stato attribuita la definizione di “GENIO”. Così Èureka! oltre che alla scoperta omaggerà colui che universalmente è riconosciuto il genio assoluto italiano: Leonardo da Vinci nella ricorrenza dei cinquecento anni della sua morte. E’ noto che Leonardo ha anticipato la scienza, l’arte, la tecnologia in anni ed i suoi scritti vengono ancora studiati dopo cinque secoli. Non tutti sanno che Leonardo ha ripreso dagli antichi greci e arabi lo studio della “camera obscura” la prima e più rudimentale macchina fotografica. Nel Codice Atlantico, è stata redatta da Leonardo da Vinci una esatta descrizione di come debba essere costruita. Leonardo diede la prima sorprendentemente precisa descrizione della perfetta analogia tra il principio di funzionamento della camera oscura e dell’occhio umano. Un tema quello del 2019 quindi dedicato tutto alla regina delle scoperte e delle invenzioni, la scienza, di cui Trieste sarà capitale con ESOF 2020, la più rilevante manifestazione europea focalizzata sul dibattito tra scienza, tecnologia, società e politica.

La sesta edizione di Fotografia Zero Pixel esplorerà tecnologia, novità, scienza e fantascienza al servizio dell’arte fotografica, ovviamente, senza il digitale.

The Theme

“EUREKA   «Eὕρηκα!»

The genius of Leonardo da  Vinci

Now in its sixth year, Zero Pixel Photography is a festival organized by the Acquamarina Cultural Association in colloboration with Officina Istantanea (Snapshot Office) and Silver Age associations. The festival will be inaugarated in Trieste only to continue with exhibitions and various events in main centers of the region and in the neighbouring Croatia.
EUREKA! is the main time of this years festival to be held from November 9th to December 15th 2019. It is inspired by Leonardo da Vinci’s genius. Via the ProESOF 2020 label, under whose auspieces it is held, the festival is connected to one of the most important events in Europe dedicated to science, technology, society and politics which will be taking place in Trieste next year. The Zero Pixel Photography will attempt to show, via the medium of photography and various aspects of its research, its many connections with science, creativity and talent. This will be done across some twenty venues in Trieste and one in Ronchi dei Legionari. It will be a festival for all of those eager to discover the world of “salt and silver”. Seven exhibitions, three lectures, three meetings with authors, five workshops and two documentary film screenings will be held within the festival.
Among many guests and photographers will be Renato D’Agostin, a young master of analogue photography, based in New York who discovered there, metaphorically speaking, America, and who has toured the world with his exhibitions; Lina Bessanova, once called ‘Chiara Ferragni of analogue photography’ as she became known through her tutorials on social media, but her fame is due above all to her skill; Gerardo Bonomo who has behind him over forty years of experience in black and white photography but is also a journalist and a lecturer; Roberto Kusterle, a master in the field of instant (polaroid) photography. Gabriella Greison, a physicist and author as well as Monica Mazzolini, a photography historian and neurobiologist re also among the guests invited.
An exhibition dedicated to Mario Giacomelli, one of the fathers of Italian photography, who was called ‘a pioneeer of photography’ by Mario Monti, will be held on the second floor of Magazzino 26 (Warehouse 26) in Porto Vecchio (Old Port). This exhibition comes from the Fondo Crocenzi dell’Archivio del CRAF from Spilimbergo.
Zero Pixel Photography has been realized with the contribution of Friuli Venezia Giulia Region and the ZKB Credito Cooperativo del Carso, with the support of Trieste Comune (Municipality) and Trieste and Isontina Biblioteche Statali Stelo Crise, in addition to CRAF and many groups, centers, institutions and associations who host some of its events. It is unfolding under the auspieces of ProESOF2020

Scarica la cartella stampa                                        Download Press Kit English

Press Release

CONTATTACI

Grazie del messaggio, ti risponderemo al più presto!

Start typing and press Enter to search